Roma-Ostia 2012

Domenica 26 febbraio significa Roma–Ostia e per tanti è il giorno atteso da tempo.

Anche quest’anno RP schiera una nutrita pattuglia. Sedici ‘atleti’ al via, molti dei quali sfruttano le condizioni favorevoli per migliorare, e in qualche caso disintegrare, il proprio primato personale (dettagli nel seguito dell’articolo).
La gara era anche inserita nel criterium sociale, la cui classifica ha visto un avvicendamento al vertice.

Classifica Roma Ostia – qui (dal sito tds)
Classifica aggiornata Criterium – qui

Domenica prossima finale dei campionati italiani di cross per società in provincia di Reggio Emilia. E’ roba da big. Ci saremo anche noi.

  

La cronaca 

Edizione fortunata per la Roma-Ostia 2012, condizioni climatiche ideali ed il bacio di una bava di vento a favore.

L’organizzazione mostra di reggere bene l’assalto dell’elevatissimo numero di partecipanti, il complesso meccanismo di griglie ed onde dà buona prova di sè, consentendo a tutti una partenza senza grandi ingorghi ed il percorso, già collaudato l’anno precedente, si conferma molto veloce. C’è anche qualche piccolo appunto, che potrà essere considerato in ottica 2013. I più veloci della seconda e terza onda dopo pochi chilometri vanno a scontrarsi con il muro dei lenti dell’onda precedente. Una delle curve su viale Europa, priva di transenne e fettuccie, consente tagli che per emulazione di chi precede e personale desiderio di innovazione diventano col passare dei podisti estremamente consistenti. Lo spazio sul lungomare esterno alla zona protetta dell’arrivo, dove migliaia di persone sono bene o male costrette a passare, risulta largamente insufficiente.

Venendo alla gara dei nostri, all’ultimo momento rinunciano il tracotante, affetto da uno stato di salute mentale e fisico non ancora buono, tanto da perdersi alla vigilia il pettorale di gara sul tavolo degli organizzatori, ed Ahmet, infortunatosi il giorno prima nel pregara. Sfortunata poi la prova di ‘Zed’ Tufani, che stava confezionando una prova da 1h20′ quando, al km 17, si è visto costretto ad abbandonare, vittima di una chiamata urgentissima.

Il solito Ugo, visto che preparazione approssimativa e caviglia dissestata non rendono le cose abbastanza difficili, decide di avventurarsi su ritmi folli e dopo pochi chilometri è costretto ad un ‘ampio recupero’. La pellaccia ed una buona dose di mestiere gli consentono comunque di chiudere poco sotto i 3’30/km.

Appena sotto l’ora e mezza, con miglioramenti di oltre cinque minuti, troviamo Paolo Friso, che forse osa un pò troppo in partenza e deve stringere i denti nella seconda parte, e Giovanni Salvatori, che sfrutta a dovere la scia dei pacemaker.

Svelano le carte Pierluca ed AndyWar, solo sette giorni prima scandalosamente al pascolo nella prova master della pineta di Ostia, che qui ottengono miglioramenti nell’ordine dei dieci minuti! Ne fa le spese Stefano Conti, comunque vicino ai propri limiti (e gli anni passano) e capace di una bella prova in rimonta.

In preparazione della maratona di Roma, con una gara prudente e regolarissima, procedono appaiati e limano il proprio personale anche Rino e Fabio.

In un fazzoletto e con analoga soddisfazione Valerio, che testa i propri limiti e deve soffrire nel finale, un sorprendente Stefano Leonardi, che probabilmente avrebbe potuto osare di più, e la sempre più convincente GaiaEPureBenedettaLanotte, che si aggiudica la prova di criterium al femminile. Il ciambellano segue ad un passo e a parecchi anni dall’ultima volta si leva la soddisfazione, invero piuttosto sudata, di chiudere una mezza.

Destino comune per Antonio, Vera e Rita, che a corto di preparazione pagano la loro generosità in partenza con un finale soffertissimo.

A breve l’articolo sarà integrato con una collezione di link a foto e filmati della gara (così da permettere ad ognuno di industriarsi a documentare quanto siamo brutti quando soffriamo…).

Segue la classifica dei rifondaroli al traguardo.

Posizione classifica M/F

Nome

tempo

 154 

GUERRA UGO

 01:13:41 

 1441 

FRISO PAOLO

 01:29:12 

 1522 

SALVATORI GIOVANNI

 01:29:40 

 2969 

GUERRA ANDREA

 01:36:24 

 3070 

GAGLIOPPA PIERLUCA

 01:36:52 

 3832 

CONTI STEFANO

 01:39:53 

 4061 

CIPOLLONE QUIRINO

 01:40:51 

 4067 

LUCIDI FABIO

 01:40:53 

 6330 

CIPOLLONE VALERIO

 01:50:51 

 6409 

LEONARDI STEFANO

 01:51:20 

 599 

LANOTTE GAIA BENEDETTA

 01:51:26 

 6442 

CANDIDORI CLAUDIO

 01:51:33 

 6866 

SALONICO ANTONIO

 01:54:08 

 833 

KRYEMADHI PRANVERA

 01:57:29 

 1234 

MURRI RITA

 02:09:08 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *